Categorie
Coltivare Basilico

Coltivare Basilico

COLTIVAZIONE INDOOR DEL BASILICO IN VASO

Coltivare il basilico in casa ci permetterà di avere sempre a disposizione un'erba aromatica capace di enfatizzare e farci apprezzare maggiormente i profumi e i sapori dei nostri piatti, di godere di un prodotto biologico e sicuro per tutta la famiglia e perché no, di coltivare una nostra piccola passione, quella della coltivazione indoor, tutto l'anno e anche in inverno. Il basilico è una pianta erbacea annuale, cespugliosa e con una ridotta crescita verticale, che raggiunge mediamente un'altezza di 60 cm.

QUANDO SEMINARE IL BASILICO

Se non si ha a disposizione una growbox, si potrà coltivare quest'erba aromatica una sola volta l'anno, seminando quando le temperature raggiungono i 15°C e non saranno mai al di sotto di 10°C. Nel nostro paese il periodo migliore è febbraio-marzo, indipendentemente dai cicli lunari.

VASO PER BASILICO

Il basilico può essere messo in dimora in un piccolo vaso, di 15 cm di diametro,  contenente del comune terriccio universale, purché sia ben areato e leggero e che non sia stato pressato in alcun modo.

Il tasso di germinazione non è dei più favorevoli e per fare nascere una piantina vi consigliamo di interrare a massimo mezzo centimetro di profondità 2 o 3 semi, che come avrete modo di notare sono estremamente piccoli (e di colore nero).

Manentendo un'adeguata temperatura, che non scenda mai al di sotto di 10°C, potrete vedere le prime foglioline germogliare in meno di un mese e mediamente in una ventina di giorni.

In questo periodo il terriccio dovrà essere mantenuto costantemente umido, e per evitare di smuoverlo e scoprire i semi durante l'innaffiatura, vi consigliamo di utilizzare un nebulizzatore spray per liquidi.

Disporre quindi il vaso in piena luce a temperature non eccessivamente elevate e al di sotto di 30 gradi.

QUALI FOGLIE DI BASILICO PRENDERE

Ma come raccogliere il basilico? Potete selezionare le foglie che più vi ispirano e che ritenete maggiormente aromatiche, senza particolari restrizioni, purché siano tagliate via da una piantina più alta di 20 centimetri, prelevandole sempre dalle punte e mai dal basso della pianta.

Un'altra regola d'oro da rispettare per mantenere una folta vegetazione e foglie profumate, è quella di avere l'accortezza di eliminare i germogli dei fiori quando appaiono sugli steli.

Tutto qui, basterà seguire questi due semplici accorgimenti... Facile no?!

COME CONSERVARE IL BASILICO

Se non volete consumarlo fresco e appena raccolto, sarà possibile lavarlo, asciugarlo con cura e congelarlo, consumandolo in un periodo di 4/5 mesi. Le foglie preserveranno gran parte della loro fragranza e saranno di gran lunga più aromatiche e saporite delle varianti essiccate e vendute nei super market.

Un metodo alternativo, che vi permetterà di mantenere integro il sapore (anche per 1 o 2 settimane) e di ottenere un eccezionale olio aromatico, è quello di lavare, pulire accuratamente e immergere in olio extra vergine le foglie di basilico appena raccolte. Il contenitore, di tipo ermetico, dovrà essere riposto in frigorifero.

QUALI SONO LE VARIETA' DI BASILICO PIU' DIFFUSE NELLA COLTIVAZIONE INDOOR?

Amato come condimento sulla pizza, per insaporire piatti tipici della dieta mediterranea e per preparare dello squisito pesto, il Basilico lascia spazio alla coltivazione di differenti specie, alcune con foglie ovali, altre lanceolate, di colore verde chiaro oppure intenso, fino ad arrivare a foglie violacee e tendenti al rosso!

Varietà:

• Genovese: Una pianta molto aromatica, la più adatta alla preparazione di Pesto e al condimento di piatti più svariati per via del suo essere rigogliosa e priva di sentori di menta.
• Napoletano o Basilico Gigante: Come suggerisce il nome, questa varietà è dotata di foglie medio grandi, che sono di colore verde smeraldo ed hanno un sapore leggermente mentolato. Ottima specie di pianta aromatica da utilizzare come condimento di pomodori e insalata caprese.
• Siciliano: Dotato di foglie molto piccole ma altrettanto profumate. Tradizionalmente utilizzato per condire la ricotta salata, da magiare guarnita o da usare a sua volta come condimento.
• Greco o Minimum: Coltivazione molto compatta, con piccole foglie di colore verde chiaro e di forma appuntita. Tollera molto bene le alte temperature, e può cresce senza problemi addirittura a 30°C.
• Mammouth: Se cercate una varietà che abbia foglie molto grandi e di colore verde brillante, il Basilico Mammoth è quello che fa per voi. Dal retrogusto leggermente mentolato, un prezioso aiuto a tavola per esaltare e condire piatti a base di carne o pesce.
• Purple Ruffles: Per stupire e donare colore ai vostri piatti! il Purple ruffles è di colore porpora con sfumature rosso-viola scuro e le foglie, di medie dimensioni, hanno il margine seghettato. I fiori sono di colore rosa pallido e abbastanza dolci.

COME COLTIVARE BASILICO TUTTO L'ANNO E IN INVERNO?

Come ogni pianta annuale il Basilico può essere piantato una sola volta l'anno e nel caso specifico, nel periodo che intercorre tra i mesi di febbraio e marzo. Essendo però una pianta cespugliosa di modesta statura che non ha grandi pretese in termini di luce, si presta in maniera eccellente alla coltavazione indoor all'interno di grow box. Un metodo economico che richiederà pochi watt per pianta ed una spesa inferiore a qualche euro mensile di corrente, anche meno di 4, ma che vi ricompenserà con dell'ottimo basilico biologico e altamente aromatico come non avete mai sentito prima, tutto l'anno e anche in inverno!

Coltivare Basilico

Subcategories

Filtri attivi

Grow Box Piccola in Kit Mini
coltivazione-indoor
Grow Box...
Micro Growbox per Coltivare Fragole e Coltivare Peperoncino indoor, Rosmarino in vaso, Basilico e...
130,80 € Prezzo